LE SCIENZE - SECONDA SERIE

Raccoglie pubblicazioni sulle scienze naturali come per esempio atti di convegni, atlanti, saggi, ecc., dando maggiore visibilità alla ricerca e ai suoi protagonisti; realizza quindi veri strumenti didattici e di lavoro sulle tematiche ambientali, richiesti da un sempre più attento e vasto pubblico, fatto di operatori del settore, professionisti e appassionati, insegnanti, amministratori e cittadini.

Atlante degli uccelli nidificanti in provincia di Bergamo. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-48-2

Collana: le scienze

Titolo: Atlante degli uccelli nidificanti in provincia di Bergamo

Autore/i: Enrico Bassi, Enrico Cairo, Roberto Facoetti, Roberto Rota (a cura di)

Pagine: 600

Formato: cm 16,5 x 23,5

Prezzo: € 28,00

Il volume rappresenta una “fotografia istantanea” dell’attuale ornitofauna bergamasca realizzata in 6 anni da 136 ornitologi e appassionati che hanno compiuto rilevamenti sul territorio raccogliendo, in migliaia di ore di osservazione, oltre 24.000 segnalazioni riferite a 152 specie. Una scrupolosa rielaborazione dei dati raccolti ha poi permesso un’analisi accurata. Particolare attenzione è stata rivolta agli aspetti di conservazione delle singole specie mediante un’attenta valutazione dei fattori di minaccia e delle misure di tutela.

Il volume si presenta in continuità con la ricca tradizione ornitologica bergamasca valorizzandone il significato storico ed attuale e, in una certa misura, riabilitando la provincia che purtroppo, da sempre, considera molte delle specie di uccelli viventi sul suo territorio, ambìti componenti di un piatto tradizionale!

Il Gruppo Ornitologico Bergamasco dal 2000 svolge attività finalizzate ad incrementare le conoscenze scientifiche e la tutela degli uccelli e dell’ambiente naturale, curando aspetti divulgativi anche a supporto delle attività didattiche e di sensibilizzazione su tematiche ambientali promosse dal Museo Caffi.

Ornitologia Italiana. Vol. 9 - Emberizidae-Icteridae - Aggiornamenti e Check-list. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-46-8

Collana: le scienze

Titolo: Ornitologia italiana. Vol. 9 - Emberizidae-Icteridae - Aggiornamenti e Check-list.

Autore/i: P. Brichetti, G. Fracasso

Pagine: 416

Formato: cm 17,5 x 24,5

Prezzo: € 48,00

È quasi inevitabile che certe date siano occasione di bilanci. Noi crediamo che anche per la nostra ornitologia questo inizio di nuovo secolo rappresenti l’opportunità per fare il punto sulle conoscenze acquisite nel corso degli ultimi decenni. La mole dei dati pubblicati è notevole, ma altrettanto lo è la loro dispersione nel grande numero di periodici nazionali ed esteri. Dall’Ornitologia Italiana dell’Arrigoni degli Oddi, datata 1929, molto è stato realizzato, ma sintomatico è il fatto che non raramente all’estero si continui a considerarla un’opera di riferimento. L’Atlante degli uccelli nidificanti in Italia, pubblicato nel 1993, ha rappresentato una importante tappa per la nostra ornitologia e ci ha permesso di figurare dignitosamente nell’Atlante europeo. L’uscita nel 1992 del primo volume Aves della Fauna d’Italia è stata accolta con grande interesse, ma a molti anni di distanza la continuamente dilazionata pubblicazione del secondo volume ha smorzato ogni entusiasmo. Nel frattempo abbiamo ritenuto utile riunire quanto più possibile delle informazioni di base che rappresentano l’attuale stato delle nostre conoscenze ornitologiche e di presentarle in forma compressa e selettiva, quasi in una sorta di “pagine gialle” dell’Ornitologia italiana, per altro ampiamente corredate da disegni, mappe, diagrammi e fotografie. Un ringraziamento all’Editore che ha accettato la nostra proposta con entusiasmo.

 

 

Gli Autori

Occhione – ricerca, monitoraggi, conservazione di una specie a rischio. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-45-1

Collana: le scienze

Titolo: Occhione – ricerca, monitoraggi, conservazione di una specie a rischio.

Autore/i: Massimo Biondi, Loris Pietrelli, Angelo Meschini & Dimitri Giunchi (a cura di).

Pagine: 212.

Formato: cm 16,5 x 23,5.

Prezzo: € 22,00.

I gruppi specialistici costituiscono la forza propulsiva della ricerca e della conservazione per molte specie di uccelli. È attraverso la passione, la determinazione e la professionalità delle persone che si dedicano allo studio di una specie o di un gruppo di specie che si forma quel retroterra di conoscenze necessario a sviluppare linee e progetti di ricerca e a indirizzare le politiche di conservazione. L’uscita di questo libro è la dimostrazione di quanto un gruppo tematico di lavoro possa produrre.

Questa felice raccolta di contributi ci mostra quanta attenzione sia ora rivolta all’Occhione; la sua presenza è capillarmente studiata in tutta Italia e nuove segnalazioni ampliano ogni anno la nostra conoscenza sulla sua distribuzione.

Ma c’è di più in questo volume. C’è la dimostrazione della capacità di andare oltre la semplice documentazione della presenza, ci sono studi sul comportamento, sul canto e sull’ecologia.

Mi auguro quindi di vedere ingrossate le fila di questo gruppo di ornitologi dediti all’Occhione e di poter leggere, nei prossimi anni, studi sempre più approfonditi sulla biologia di questa bellissima specie che sta coraggiosamente riconquistando il nostro Paese. A noi spetta il compito di ammirarla e difenderla.

 

Lorenzo Serra

Storie di Uccelli. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-43-7

Collana: le scienze

Titolo: storie di uccelli

Autore/i: Bruno Massa

Pagine: 168

Formato: cm 16,5 x 23,5

Prezzo: € 20,00

Le “Storie di uccelli” sono brevi resoconti della vita di molte specie di questi fantastici pennuti, dei lunghissimi viaggi che percorrono o della loro triste sorte. Alcune riguardano uccelletti di pochi grammi, altre grossi volatili di alcuni metri di apertura alare; specie che hanno in comune la pelle ricoperta di penne, frutto di una lenta e singolare evoluzione delle squame dei rettili. Conoscere questo affascinante mondo aiuta a comprendere quell’incredibile mosaico che è rappresentato dalla diversità biologica di cui anche noi facciamo parte, purtroppo non come spettatori ma come attivi distruttori. Le tessere che compongono la biodiversità possono sparire in pochissimo tempo a causa delle attività dei 7 miliardi di persone che abitano questo nostro pianeta... “un bel posto per cui vale la pena di lottare”, come disse Ernest Hemingway.

Il volume nasce dalla collaborazione tra un fotografo-naturalista e un ornitologo: da numerosi anni si scambiano informazioni, pubblicazioni, fotografie e resoconti di viaggi naturalistici, che hanno rappresentato le basi di una consolidata amicizia. Toni Puma ha già messo a disposizione le sue foto in altri due libri di Bruno Massa e in questa terza occasione è in ottima compagnia di fotografi e disegnatori in ambito naturalistico tra i migliori in Italia.

Flora informatizzata del Lazio. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-41-3

Collana: le scienze

Titolo: Flora informatizzata del Lazio

Autore/i: Bruno Petriglia

Pagine: 272

Formato: cm 20 x 28

Prezzo: € 30,00

Attingendo ai dati accumulati in 30 anni di escursioni in tutto il Lazio e al ricco archivio fotografico realizzato nel frattempo, con un lungo e paziente lavoro di ricerca bibliografica l’Autore è riuscito a combinare i dati personali con le flore pubblicate nel Lazio, inserendo le informazioni in un moderno database (DVD allegato): un perfetto e certamente unico connubio, nel panorama delle ricerche floristiche in Italia, tra le potenzialità delle nuove tecnologie e la passione per la Botanica.

Dall’analisi di 92 contributi floristici del Lazio, dall’anno 1811 fino all’ultimo pubblicato nel 2013, è stato redatto un elenco di 3.431 entità, ognuna delle quali individuata con un simbolo grafico di presenza e assegnata alle rispettive aree laziali in cui sono state segnalate: il tutto è stato riportato anche su un foglio elettronico (excel) che permette di attivare una quantità di interazioni che non ha limiti. Si può reimpostare l’elenco floristico estrapolando una singola flora, e utilizzarla su un nuovo foglio, oppure più flore, con la possibilità di fare confronti diretti. Si può individuare una sola famiglia, un genere, una qualunque categoria e rilevarne la distribuzione e gli habitat, oppure identificare una specie, selezionandone di seguito le caratteristiche (chiavi a ingresso multiplo o politomiche): l’appassionato naturalista o il botanico professionista potrà individuare una specie spontanea anche attraverso un sistema parallelo di classificazione facile all’uso e corredato da circa 21.000 immagini fotografiche.

Oltre ad aggiornare l’elenco floristico del Lazio, l’Autore è riuscito a confermare diverse specie non più segnalate da tempo e individuarne di nuove per il Lazio, come le esotiche Lindernia dubia e Lavandula dentata, ma soprattutto, con il certosino lavoro di analisi bibliografica e l’inserimento dati in un moderno foglio elettronico, ha permesso di recuperare e rendere attuali flore dimenticate e probabilmente destinate all’oblio.

Scripta Herpetologica. Studies on Amphibians and Reptiles in honour of Benedetto Lanza. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-40-6

Series: le scienze

Title: Scripta Herpetologica. Studies on Amphibians and Reptiles in honour of Benedetto Lanza. Monografie Societas Herpetologica Italica - III

Author(s): M. Capula & C. Corti (editors).

Pages: 200.

Dim.: 16,5X23,5 cm.

Price: € 22,00.

Members S.H.I.: € 19,00.

This book is a tribute that the Societas Herpetologica Italica pays to Benedetto (Bettino) Lanza, founder of the modern Italian herpetology and Honorary Member of S.H.I., thanks to the initiative of Massimo Capula and Claudia Corti, who - as editors of the book - have gathered up a collection of papers prepared by colleagues which closely worked with Bettino. The contributions published in this volume range from herpetological enigmas to maternal care in plethodontid salamanders, and represent a tangible expression of gratitude that the Societas Herpetologica Italica feels for his Honorary Member.

ISBN: 978-88-89504-39-0

Collana: le scienze

Titolo: Rewetland - Un programma di area vasta per riqualificare le acque superficiali dell'Agro Pontino con le tecniche di fitodepurazione.

Autore/i: Cataldo S., Copiz R., Lorito A., Magaudda S., Parente S., Perotto C., Valle N. (a cura di).

Pagine: 176 + DVD.

Formato: cm 24 x 22.

Prezzo: € 25,00.

Rewetland - Un programma di area vasta per riqualificare le acque superficiali dell'Agro Pontino con le tecniche di fitodepurazione. Le scienze

La qualità delle acque pontine e gli interventi necessari per migliorarla è il tema principale della pubblicazione; Rewetland è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE+ 2008, che intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi della Direttiva Quadro sulle acque (2000/60/CE), mediante la promozione di strumenti, dati e buone pratiche per la diffusione dei sistemi di fitodepurazione nel territorio dell’Agro Pontino. L’iniziativa, avviata dalla Provincia di Latina nel 2008, ha visto la collaborazione di partner quali il Comune di Latina, l’Ente Parco Nazionale del Circeo, il Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, la società di Ingegneria U-Space s.r.l. Le attività del progetto, realizzate tra il gennaio 2010 e il giugno 2014, hanno portato alla messa in opera di quattro progetti pilota e all’approvazione, da parte del Consiglio Provinciale, del Programma di Riqualificazione Ambientale, lo strumento che orienterà i futuri interventi di fitodepurazione nell’Agro Pontino.

Odonata. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-38-3

Collana: le scienze

Titolo: Odonata - atlante delle libellule italiane - preliminare

Autore/i: E. Riservato, A. Festi, R. Fabbri, C. Grieco, S. Hardersen, G. La Porta, F. Landi, M.E. Siesa, C. Utzeri

Pagine: 224

Formato: cm 14 x 20

Prezzo: € 20,00

La Società Italiana per lo Studio e la Conservazione delle Libellule – ODONATA.IT (Onlus) è un’associazione scientifica che promuove la ricerca odonatologica di base e applicata, la divulgazione delle conoscenze e la protezione delle libellule e dei loro habitat. In occasione del III Convegno nazionale (Bolzano 2009), la Società ha dato avvio al progetto per la realizzazione di questo Atlante che, seppur preliminare, risulterà utile per stimolare ulteriori ricerche e incrementare le conoscenze sulla distribuzione delle specie, con il contributo di soci e appassionati.

 

Il volume, somigliante a un manuale da campo, presenta le schede di 92 specie della fauna italiana, con un breve testo, una splendida immagine a colori che ritrae l’esemplare in natura e una dettagliata carta di distribuzione; inoltre, nei capitoli introduttivi viene proposta una revisione critica delle specie e sottospecie segnalate in Italia e una lista di nomi comuni delle libellule, frutto della collaborazione tra i soci per avvicinare sempre più persone al mondo degli odonati.

La salvaguardia degli anfibi nei siti acquatici artificiali dell’Appennino. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-37-6

Collana: le scienze

Titolo: La salvaguardia degli anfibi nei siti acquatici artificiali dell’Appennino

Autore/i: Antonio Romano

Pagine: 144

Formato: cm 16,5x23,5

Prezzo: € 18,00

Quando si pensa alla conservazione degli anfibi generalmente si associa la tutela dei loro habitat acquatici naturali. Eppure è sempre più evidente che in ambiente mediterraneo, e nell’Appennino in particolare, un corretto approccio alla gestione della batracofauna non può prescindere dal considerare i piccoli corpi d’acqua di origine antropica: pozzi, fontanili-abbeveratoio, vasche per l’irrigazione, costituiscono i nodi di una rete idrica fittissima, spesso gli unici siti acquatici di vaste aree montane. Queste linee guida raccolgono organicamente un’eccezionale casistica di habitat acquatici artificiali in ambiente rurale e forniscono numerosi suggerimenti, architettonici e gestionali, per rendere o mantenere tali siti idonei alla presenza degli anfibi; la prima opera incentrata su questo argomento, utile a naturalisti, erpetologi, amministratori locali, personale degli uffici tecnici delle aree protette, per gestire patrimonio rurale e biodiversità.

Anfibi e habitat acquatici nel Parco Nazionale delle Cinque Terre - Censimento e indirizzi per la conservazione. Le scienze

ISBN: 978-88-89504-36-9

Collana: le scienze

Titolo: Anfibi e habitat acquatici nel Parco Nazionale delle Cinque Terre - Censimento e indirizzi per la conservazione.

Autore/i: Silvia Olivari, Antonio Romano & Sebastiano Salvidio.

Pagine: 160.

Formato: cm 16,5 x 23,5.

Foto: 145.

Prezzo: € 16,00.

Il testo consente di conoscere le caratteristiche del Parco e delle specie di anfibi presenti, e di acquisire maggiore consapevolezza di quanto l’uso delle riserve idriche sia determinante per le necessità vitali di ogni essere vivente. Le schede descrittive degli ambienti indagati concretizzano il lavoro condotto sul campo e inducono ad osservare con occhi diversi l’acqua dei rivi e delle piccole vasche di raccolta. L’individuazione di pratiche gestionali che moderino le criticità e potenzino la biodiversità degli ambienti acquatici, e la possibilità di replicare efficacemente altrove il metodo d’indagine adottato, fanno del testo anche un manuale d’uso per chiunque abbia interessi applicativi nella conservazione di specie minacciate.

La Conservazione degli Uccelli nei Monti della Tolfa - Le scienze

ISBN: 978-88-89504-30-7

Collana: Le scienze

Titolo: La conservazione degli uccelli nei Monti della Tolfa

Autore/i: Jacopo G. Cecere,

Massimo Brunelli,

Stefano Sarrocco (a cura di)

Pagine: 128

Formato: cm 16,5x23,5

Prezzo: € 16,00

I Monti della Tolfa costituiscono una delle ultime aree selvagge d’Italia, tanto vicini a Roma eppure incredibilmente ricchi di vita animale, coperti da estese formazioni forestali alternate a vaste aree aper­te destinate al pascolo brado. L’a­rea ha un grande valore ornitologico ed è stata designata, a livello europeo, Zona di Protezione Spe­ciale (ZPS), proprio per preservare le numerose specie di uccelli a priorità di conservazione che qui trovano un ambiente ideale.

In questo volume vengono presentati alcuni dei risultati conseguiti con il progetto BirdMonitoring, svolto dal­la LIPU su incarico della Re­gione La­zio, avente tra gli scopi quello di svi­­luppare un modello di monitoraggio degli uccelli nelle ZPS.

Dopo un inquadramento generale dell’area, la disamina dei risultati generali del progetto e gli interventi dell’Agenzia Regionale per i Parchi del La­zio (ARP), in corso di realizzazione, ven­gono trattate in modo esausti­vo 21 specie di uccelli a priori­tà di conser­vazione nidificanti nel com­pren­­sorio; il tutto grazie al contribu­to di valenti ornitologi che da anni fre­quentano i Monti della Tolfa condu­cendo i loro studi con passione e de­dizione.

Il Fratino - Status, biologia e conservazione di una specie minacciata - Le scienze

ISBN: 978-88-89504-29-1

Collana: le scienze

Titolo: il Fratino - status, biologia e conservazione di una specie minacciata

Autore/i: Massimo Biondi &

Loris Pietrelli (a cura di)

Collana: le scienze 13

Pagine: 240

Formato: cm 16,5 x 23,5

Prezzo: € 22,00

A Bracciano (Roma) sono convenuti gli appassionati ed esperti di una specie fino ad oggi poco studiata e conosciuta in Italia: il Fratino. La pubblicazione degli Atti del Convegno Nazionale rappresenta un primo sforzo collettivo di tanti ricercatori e appassionati di diversa estrazione nei confronti di questo “Signore delle sabbie” così discreto, ostinato e oramai drammaticamente minacciato. L’augurio è che il materiale raccolto e le indicazioni emerse dal confronto fra ornitologi provenienti da tutte le regioni costiere italiane, possano fornire utili elementi a tutti coloro che hanno il compito di programmare la gestione del territorio.

L'avifauna acquatica svernante nelle zone umide del Lazio - Le scienze

ISSN: 978-88-89504-21-5

Collana: le scienze

Titolo: L'avifauna acquatica svernante nelle zone umide del Lazio.

Autore/i: Massimo Brunelli, Ferdinando Corbi, Stefano Sarrocco, Alberto Sorace (a cura di).

Pagine: 176

Foto: 107

Formato: cm.21x29,7.

Prezzo: € 25,00.

Il censimento degli uccelli acquatici svernanti (IWC, International Waterbird Census) costituisce un monitoraggio a lungo termine avviato nel 1967 dall’allora IWRB, International Wa-ter-fowl Research Bureau, oggi Wetlands International, una organizzazione senza fini di lucro che si dedica alla conservazione delle zone umide. Il presente volume, redatto con i dati raccolti nell’ambito dei censimenti IWC, traccia un quadro delle conoscenze sull’avifauna acquatica svernante nelle zone umide laziali nell’arco di un lungo periodo, quasi un ventennio (1991-2008), verificando lo stato attuale delle popolazioni di uccelli acquatici. I censimenti hanno interessato tutte le zone umide del Lazio: circa 100 quelle rilevate, per una copertura complessiva di oltre 25.000 ettari di territorio interno, insieme a buona parte dei tratti marini costieri, per una lunghezza di circa 250 chilometri. 72 le specie censite, con un numero di individui compreso tra i 29.000 del 1991 e i 93.300 del 2002.

L’Agenzia Regionale per i Parchi (ARP) fin dalla sua istituzione svolge un’azione di supporto tecnico-scientifico per contribuire alle attività di conservazione della biodiversità regionale, alla predisposizione di programmi di studio per lo sviluppo della rete regionale di monitoraggio e per la gestione dei siti della Rete Natura 2000. L’Agenzia ritiene che questi studi abbiano una grande importanza dal punto di vista scientifico, conservazionistico e gestionale.

Disegnare gli insetti. Un'arte e una scienza - Le scienze

ISBN: 978-88-89504-20-8

Collana: le scienze

Titolo: Disegnare gli insetti.

Un'arte e una scienza.

Autore/i: Augusto Vigna Taglianti, Niccolò Falchi & Maurizio Mei.

Formato: cm.20x28.

Prezzo: € 15,00

(Esaurito)

Per millenni, la cultura, le tradizioni e i destini storici di innumerevoli popoli europei e asiatici sono stati indissolubilmente legati alla coltivazione e alla lavorazione della canapa tessile. I maceri, gli antichi bacini artificiali utilizzati nella bassa valle del Po per l’estrazione delle fibre dalla pianta, rappresentano la testimonianza di una coltivazione un tempo diffusissima nelle pianure italiane. Nel Ferrarese, nel giro di un secolo, il loro numero si è drasticamente ridotto e sull’intera provincia ne restano ormai poco più di 1.400. Queste piccole “isole d’acqua”, di solito circondate da monotoni campi coltivati a cereali o al più da frutteti, rimangono ora come testimonianza storica di un passato agricolo e industriale che appare ormai remotissimo, e come piccole, preziose riserve di naturalità in ecosistemi profondamente trasformati dall’uomo.

Le stagioni dei maceri. Passato, presente e futuro delle "isole d'acqua ferraresi" - Le scienze

ISSN: 978-88-89504-19-2

Collana: le scienze

Titolo:Le stagioni dei maceri.

Passato, presente e futuro delle

"isole d'acqua ferraresi".

Autore/i: Carla Corazza (a cura di).

Pagine: 104

Foto: 103

Formato: cm.16,5x23,5.

Prezzo: € 15,00.

Per millenni, la cultura, le tradizioni e i destini storici di innumerevoli popoli europei e asiatici sono stati indissolubilmente legati alla coltivazione e alla lavorazione della canapa tessile. I maceri, gli antichi bacini artificiali utilizzati nella bassa valle del Po per l’estrazione delle fibre dalla pianta, rappresentano la testimonianza di una coltivazione un tempo diffusissima nelle pianure italiane. Nel Ferrarese, nel giro di un secolo, il loro numero si è drasticamente ridotto e sull’intera provincia ne restano ormai poco più di 1.400. Queste piccole “isole d’acqua”, di solito circondate da monotoni campi coltivati a cereali o al più da frutteti, rimangono ora come testimonianza storica di un passato agricolo e industriale che appare ormai remotissimo, e come piccole, preziose riserve di naturalità in ecosistemi profondamente trasformati dall’uomo.

Gli uccelli della Riserva Naturale Tevere-Farfa - Le scienze

ISBN: 978-88-89504-16-1.

Collana: le scienze

Titolo: Gli uccelli della Riserva

Naturale Tevere-Farfa.

Autore(i): Christian Angelici & Massimo Brunelli.

Pages: 100.

Dimensions: cm 16,5x23,5.

Price: € 15,00.

La Riserva Naturale Regionale Tevere-Farfa è localizzata nella media valle del fiume Tevere, presso la confluenza con il torrente Farfa, circa quaranta chilometri a nord di Roma. Il cuore della Riserva è costituito dal Lago di Nazzano, un bacino artificiale formatosi con la costruzione di una diga sul Tevere realizzata per la produzione di energia elettrica. La zona umida oggi costituisce una delle aree più importanti per lo svernamento degli uccelli acquatici nel Lazio. In questa agevole guida vengono descritte tutte le specie di uccelli rinvenute nell’area, dagli anni Settanta del Novecento a oggi, con una particolare attenzione per le specie svernanti e nidificanti. Una galleria di spettacolari immagini relative alle specie più caratteristiche della Riserva Naturale completano il volume.

Edizioni Belvedere - Via Monte Rosa, 34 - 04100 Latina - P. IVA: 02506290598 - Iscriz. C.C.I.A. (LT) N. 176570 - Privacy e Note Legali

Copyright © 2008-2020 Edizioni Belvedere